CONTATTI: info@elettrica2000cr.it - 0374/361327

Lampadine per tutti

Lampadine per tutti
lampade di ogni tipo, nel nostro punto vendita

Elettrica 2000 all’interno del magazzino ha un’area per la vendita diretta al dettaglio.

Tra i prodotti che potete trovare da Elettrica 2000, vi sono le lampadine.

Lampadine LED, risparmio energetico, alogene, normali, Neon, Circoline, dicroiche, faretti disponibili in diverse colorazione e con diversi attacchi: E27, E14, GU10, GU 5.3 Bispina.

Sapete quali sono le differenze tra le varie tipologie di lampadine oggi in commercio?

Le vecchie lampadine a incandescenza, quelle che s’illuminano sfruttando l’incandescenza di un filamento attraversato dalla corrente elettrica, sono ormai fuori commercio, da qualche anno.  La loro fine è stata decretata dall’ eccessivo dispendio di energia elettrica. Larga parte dell’energia che veniva ad esse fornita, si disperde, infatti, sotto forma di calore.

Le alternative attuali sono:

  • lampadine alogene
  • lampadine a basso consumo (a fluorescenza)
  • lampade LED

Lampadine alogene

Le lampadine alogene sono in pratica come quelle a incandescenza, ma nel gas contenuto nel bulbo sono aggiunte un elemento alogeno (in genere iodio, kripton o xeno) che permette al filamento di riscaldarsi a temperature molto più elevate, aumentandone così l’efficienza e la luminosità. Tali lampade consentono una resa energetica intorno al 15%, il che significa che del totale dell’energia consumata, è il 15% a tradursi in luce. Hanno una aspettativa di durata doppia rispetto a quelle a incandescenza. Inoltre, questo modello di lampada presenta la caratteristica di essere dimmerabile, ciò significa che si può applicare un interruttore in grado di variare l’intensità di luce, per creare l’atmosfera giusta per il vostro ambiente, da una luminosità forte a luci più morbide e soft.

Dal settembre 2016 avrebbero dovuto essere eliminate per far posto a modelli ancor più efficienti.
Ma, dopo un’approfondita analisi del mercato dell’illuminazione e degli attuali sviluppi tecnologici, la Commissione Europea,  è giunta alla conclusione che il 1° Settembre 2016 sarebbe stato troppo ravvicinato come periodo per la sostituzione completa delle lampade alogene con la tecnologia LED.
Gli Stati membri hanno quindi approvato due anni di proroga: le lampade alogene finiranno fuori mercato il 1° settembre 2018. Questa fase di transizione verso la tecnologia LED consentirà un migliore sviluppo della tecnologia stessa, in linea con la priorità dell’Unione di migliorare l’efficienza energetica in Europa, con l’obiettivo finale di garantire un’energia sicura, sostenibile, competitiva e conveniente. [http://ec.europa.eu/energy/en/news/phase-out-inefficient-lamps-postponed-1-september-2018]

Lampadine a basso consumo (a fluorescenza)

Le lampadine a fluorescenza, dette anche ‘a basso consumo’, funzionano grazie a una scarica generata dalla differenza di potenziale tra due elettrodi immersi in un gas. Solitamente di forma tubolare, sono nate per risolvere il problema della bassa efficienza delle vecchie lampade a incandescenza, ma presentano alcuni fattori limitanti. Questi prodotti necessitano infatti di riscaldarsi per raggiungere la massima luminosità, sono molto fragili e perdono di intensità luminosa alle basse temperature. Di contro emettono bassissimi livelli di raggi infrarossi e ultravioletti, molto dannosi per la pelle e gli occhi, tuttavia perdono intensità luminosa a basse temperature. Se ne trovano di forme e tonalità di luce differenti.
Consentono una resa energetica superiore alle alogene, raggiungendo il 25% di efficienza, significa che a parità di luce emessa consumeranno molto meno. Costano di più, ma possono durare fino a 8 o 10 anni, consentendo di recuperare così l’investimento iniziale. Queste lampadine non sono dimmerabili.

Lampadine a LED

Le lampadine a LED (acronimo dell’inglese Light Emitting Diode) sono invece l’ultima innovazione introdotta sul mercato, che costituirà il prossimo futuro. La luce arriva dall’emissione di fotoni da parte di diodi alimentati da un circuito elettronico. Si tratta di una tecnologia relativamente recente, in grado di assicurare standard di efficienza e durata particolarmente elevati.

Hanno un costo ancora più elevato, ma possono vantare una resa eccezionale, rispetto ai modelli precedenti, con un risparmio fino all’80% rispetto a quelle a incandescenza.

Anche in termini di durata rappresentano un investimento sicuramente vantaggioso, potendo raggiungere una vita minima di 15-20 anni. Secondo gli esperti, ci possiamo inoltre aspettare che in commercio nel prossimi anni siano introdotti nuovi modelli dalla resa energetica ancora più elevata, del 50%, rispetto alle versioni attualmente disponibili. Queste lampadine, come le alogene, presentano la caratteristica di essere anche dimmerabili, e hanno molti vantaggi: si accendono immediatamente, non producono calore, non sono fragili, sono utilizzabili con i regolatori di luminosità e, soprattutto, non mettono radiazioni infrarosse o ultraviolette, dannose per la pelle.

[tratto da: http://www.tuttogreen.it/lampadine-a-led-alogene-e-basso-consumo-quali-le-differenze/]